info@almaartis.it |  Prof. Dario Matteoni +39 392 8826137

Alma Artis Blog

Computer Graphics

[fa icon="calendar'] 2/10/2017 di Mattia Talò pubblicato in comunicazione, computer graphics, graphics, grafica, design

[fa icon="comment"] 0 Commenti

Cenni storici e Definizione

 

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

Accessibilità Digitale sempre più vicina

[fa icon="calendar'] 25/09/2017 di Enrico Bisenzi pubblicato in comunicazione, Accessibilità, Digitale

[fa icon="comment"] 0 Commenti

L’accessibilità invade l’ambito della realtà aumentata, i touchscreen mobile ed i videogame. Soluzioni, linee guida, app, video-tutorial… il mondo dell’accessibilità digitale si arricchisce di new entry continuamente, spesso e volentieri in settori particolarmente apprezzati dall’utenza finale: vediamone alcune.

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

L'etica della comunicazione

[fa icon="calendar'] 5/09/2017 di Giulia Stefanini pubblicato in comunicazione, pubblicitario, etica della comunicazione, etica, eticacomunicazione, giornalista, agire comunicativo, etica comunicazione

[fa icon="comment"] 0 Commenti

Tutti noi facciamo esperienza della comunicazione. Ogni giorno. A scuola, sul lavoro, nella vita privata. Come ci ricorda Paul Watzlawick, studioso di pragmatica della comunicazione umana, “Non si può non comunicare”. Ogni nostra parola, gesto, azione, persino la posizione del nostro corpo dice qualcosa di noi agli altri, in maniera consapevole o no. Anche quando non vogliamo  comunicare, infatti, comunichiamo: con il silenzio, l’inattività, o il rifiuto.

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

Senso Digitale

[fa icon="calendar'] 23/08/2017 di Enrico Bisenzi pubblicato in comunicazione, Intelligenza Artificiale

[fa icon="comment"] 0 Commenti

Mentre i BOT danno segnali di cercare coscienza di sé noi stiamo perdendo di vista le nostre potenzialità analitiche annegando in una sorta di deriva populista social.

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

L'Open Source del Design

[fa icon="calendar'] 18/07/2017 di Enrico Bisenzi

[fa icon="comment"] 0 Commenti

Cercando online software per graphic o web design, scopriamo la continua evoluzione di strumenti utilizzabili liberamente online per realizzare wireframe e mockup di interfacce digitali ma anche  prototyping tool open-source da scaricare ed utilizzare comodamente sul proprio dispositivo digitale.

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

Videomapping e oltre: La projection art per lo spettacolo dal vivo

[fa icon="calendar'] 5/07/2017 di Anna Maria Monteverdi pubblicato in brainstorming, projectionmapping, videomapping, projection, projection art, projection mapping

[fa icon="comment"] 0 Commenti

Le tecnologie per lo spettacolo dal vivo sono diventate una realtà imprescindibile: sono proprio l’opera lirica e i grandi eventi musicali (concerti e musical) e coregrafici (dai Balletti al Cirque) ad ospitare nelle varie programmazioni di festival, le più ardite sperimentazioni.

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

Usiamo Intelligenza Artificiale per produrre contenuti!

[fa icon="calendar'] 3/07/2017 di Enrico Bisenzi

[fa icon="comment"] 0 Commenti

E’ possibile che si riesca a produrre ed assemblare grosse quantità di contenuti per il web, utilizzando efficienti strumenti di Intelligenza Artificiale?

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

La Comunicazione pubblicitaria: Una professione che viene da lontano e che ha ancora tanto futuro davanti a sé.

[fa icon="calendar'] 20/06/2017 di Luca Antoni pubblicato in comunicazione, comunicazione pubblicitaria, sei cappelli per pensare, brainstorming

[fa icon="comment"] 0 Commenti

La pubblicità nasce alla fine dell’ottocento, con la seconda rivoluzione industriale, il principale protagonista è il poster pubblicitario, in cui si cimentano anche grandi artisti come Toulouse Lautrec e Leonetto Cappiello. Con il passare del tempo e con l’evoluzione dei media, ovvero la nascita della radio prima e della televisione poi, la produzione di comunicati radiofonici e di spot pubblicitari richiede nuove competenze tecniche che gli artisti e i pittori non possiedono; ecco che nascono, soprattutto negli Stati Uniti, le agenzie di Pubblicità, delle vere e proprie organizzazioni industriali in cui operano numerose figure professionali nuove che sempre più si specializzano e si distaccano dal mondo dell’arte.

La Pubblicità diventa così una professione vera e proprio ed anche molto ambita, perché è creativa, è ben pagata, è divertente. Nel corso della sua evoluzione non sono mancate crisi di identità e momenti difficili, ma tutt’oggi quella del pubblicitario continua ad essere una professione che gode di grande attrattiva, essa offre ancora oggi molti sbocchi professionali e non più solo nelle grandi città dove risiedono le agenzie internazionali.

Negli ultimi anni lo sviluppo smisurato del web, che ha portato alla delocalizzazione, ha modificato radicalmente il modo di fare pubblicità, come l’avvento della televisione lo modificò negli anni ’50. Questo ha però aperto nuove infinite possibilità per chi si affaccia a questa affascinante professione. Nuovi canali di comunicazione e nuovi linguaggi attendono ancora di essere scoperti. La professione è in perenne evoluzione e lo spazio per lavorare esiste concretamente, a condizione di possedere i requisiti necessari per affrontare un mercato sempre più evoluto ed esigente.

 

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

Come diventare fotografo professionista

[fa icon="calendar'] 24/05/2017 di Nicola Gronchi pubblicato in fotografia, fotografo, consigli, fotografia professionale

[fa icon="comment"] 1 Commento

Se ti trovi qui a leggere questo articolo probabilmente ti piace la fotografia. Hai già cominciato ad approcciarti a questa e magari hai anche delle belle foto conservate sul tuo smartphone o nella tua nuova fotocamera. 

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]

La storia del suono nel cinema

[fa icon="calendar'] 14/05/2017 di Emilio Pozzolini pubblicato in sound editing, suono, sound effects, la la land, sound, cinema

[fa icon="comment"] 1 Commento

 

Fin dai primi esperimenti del cinema sonoro, verso la fine degli anni ’20 in poi, il suono ha avuto un ruolo di importanza sempre maggiore nell’espressione e nella tecnica cinematografica, se ne resero conto da subito alla Academy of Motion Picture Arts and Sciences, vietando, durante le prime premiazioni degli Academy Awards, ai primi film con il sonoro di partecipare alle categorie principali.

Nella premiazione del 1930, la terza in assoluto, venne inserito un premio per la categoria “Sound Recording”, vinto dal film “The Big House” (Uscito in Italia con il titolo “Carcere”).

Da quel momento in poi le categorie della premiazione per il sonoro si sono evolute inseguendo il progresso creativo e tecnico del settore.

Negli anni ’60 infatti viene inserita la categoria “Sound Effects”, diventando poi negli anni ’80 “Sound Effects Editing” e infine negli anni 2000 “Sound Editing”, attualmente in uso.

Spesso questa categoria viene popolata da film di fantascienza e azione, in cui il lavoro del sound designer richiede una notevole creatività e inventiva, e le nomination per le categorie sonore degli Academy Awards di quest’anno infatti lo confermano.

 

 

Leggi tutto [fa icon="long-arrow-right"]