Tecniche e metodologie dei video giochi

 Codice: ABTEC42

CF: 4 

Ore: 30 

Docente: Alberto Angelini

Corso: ADT

Anno: 3

     

Obiettivi formativi

 Cos'è esattamente un [video]gioco? Come viene pensato, progettato e realizzato? In che modo la crescita inarrestabile del settore videoludico ha influenzato e continuerà ad influenzare le nostra vita digitale (e non)?  

A cavallo tra arti visive e cinema sperimentale / installazioni immersive e architetture di rete / narrazione non-lineare e ludologia / creatività e industria / strategia e intrattenimento, un'indagine partecipativa del linguaggio al tempo stesso più onnipresente e sfuggente dell'odierno ecosistema multimediale.

Programma del corso

Il corso propone una prima parte teorica di ricognizione storico-mediologica del videogame (inteso come oggetto comunicativo/culturale al crocevia di arte, tecnologia e mercato) seguita da una seconda parte laboratoriale di applicazione dei concetti basilari del game design (sviluppo di un concept, prototipazione su carta e in digitale, test di usabilità).

Testi consigliati

 - Matteo Bittanti, "L'innovazione tecnoludica", Jackson Libri,1999

- Jaime D'Alessandro, "Play 2.0. Storie e personaggi nell'era del videogame online" BUR, 2005

- Domenico Quaranta, "Arte e Videogame" (in Deep Surfing, Selfpublishing, 2016)

- Jesper Juul, "A clash between game and narrative", https://www.jesperjuul.net/thesis/, 2001

- Scott Rogers, "Level up! The Guide to Great VideoGame Design", http://bit.ly/2uUnIFA, 2010

- Charlie Brooker's "How VideoGames Changed the World"

https://www.youtube.com/watch?v=32wN4IIDW1o